• Il coro Lollipop sostiene HELP

* Fotografia di Luciana Morbelli per Tom Studio.

Ci sono alcuni stati d’animo che hanno bisogno di tempo per essere capiti e portati alla luce perché impegnano non solo a livello emotivo, ma anche razionale.

Il mio nome è Antonella Serà, cantautrice e instancabile creativa. La passione per la canzone d’autore mi porta a sviluppare ogni anno progetti live diversi. Nel frattempo apro l’associazione culturale Eclettica, la scuola di musica A.L.C.A.demia (Accademia Ligure della Canzone d’Autore) e da alcuni anni la didattica mi porta a lavorare a stretto contatto con i bambini. È sorprendente come questo mi gratifichi e mi renda felice, non solo perché capisco quanto mi siano affezionati ma soprattutto perché ognuno di loro è una fonte di energia unica. Sono 63 bambini sereni, qualcuno ha già le sue mini preoccupazioni, ma stanno bene: tutti insieme formano il Piccolo Coro Lollipop e cantare ci piace tanto.

Lavorare con loro ha accentuato un mio desiderio che da tempo provava a realizzarsi: contribuire in qualche modo ad aiutare bambini che appartengono a comunità meno fortunate della nostra.

Grazie alla mamma di un mio corista, a febbraio 2015 sono venuta a conoscenza dell’associazione CCS Italia Onlus.

Ho ascoltato il lavoro svolto, gli obiettivi, i progetti ma soprattutto ho sentito la passione e la forza delle persone che credono e lavorano in questa organizzazione: è stato come essere nel posto giusto al momento giusto.

Sono andata alla posta e, a nome di tutti i bambini del Piccolo Coro Lollipop, ho adottato una classe in Mozambico.

Sono felice di aver fatto questa scelta, mi sento più serena e, per come posso, voglio continuare a “passare parola”.

Indirettamente coinvolgo tanti più bambini, in tutta Italia, con il concorso nazionale “La Luna al guinzaglio”, dedicato alle canzoni scritte dai ragazzi nelle scuole, partito nel 2014 con la sua prima edizione.

Tra i testi pervenuti, una commissione artistica ne seleziona dieci che vengono musicati da compositori di fama nazionale e trasformati in canzoni. Conclude il percorso una grande serata live con il Piccolo Coro Lollipop, che interpreta le canzoni finaliste e due giurie che decretano il vincitore.

Dalla manifestazione nasce il libro-cd “La Luna al guinzaglio”: nel volume ci sono racconti, poesie, disegni, i testi delle canzoni, le fotografie della serata, dei compositori, del coro e tanti spunti artistici; nel compact disc ci sono tutte le canzoni finaliste con un bonus track dell’omonima sigla.

La Luna al guinzaglio devolve 1 euro della vendita di questo libro-cd al sostegno della campagna HELP! Il diritto di essere bambini e quest’anno si rivolge in particolare ai bambini del Nepal. Ogni edizione sarà legata ad un progetto diverso.

Poche righe non bastano ad esprimere il benessere e la forza che si sente quando, anche se con poco, si entra a far parte della loro vita. Dicono che l’amore sia un forma di egoismo, perché tutto si fa in funzione di noi stessi. Io non sono d’accordo ma, anche se fosse, va bene così: l’importante è continuare a produrre cose buone rendendoci conto che al mondo non siamo soli.