• Pubblicato: Giovedì, 28 Aprile, 2016 - 21:03
  • Autore: Daniela Fiori

È stato un momento speciale, quello della visita di Claudia Gerini agli uffici di CCS a Genova, il 1 aprile scorso. Ambasciatrice della nostra campagna HELP, sostenitrice a distanza fin dal 2005, impegnata molte volte prestando il suo volto per le nostre iniziative di raccolta fondi, Claudia non aveva ancora visitato la sede italiana di CCS e quindi questo momento non poteva non essere emozionante.

La nostra relazione con Claudia Gerini è iniziata nel 2005, quando, sul set della fiction “48 ore” a Genova, Claudia è entrata in contatto con CCS, leggendo una brochure trovata in un negozio. La sua prima adozione a distanza, con una bambina del Mozambico, inizia in quell’occasione. Alla nascita della seconda figlia, Linda, Claudia decide di condividere la sua gioia con un ulteriore sostegno, questa volta a favore di una bambina cambogiana.

Claudia Gerini ha prestato più volte la sua immagine per le nostre attività: nel 2009 ha girato “Come essere lì”, un breve cortometraggio sulla sua esperienza di mamma a distanza, e nel 2014 ha scelto di diventare ambasciatrice della nostra campagna HELP! Il diritto di essere bambini.

Nell’aprile 2015 è partita per la Cambogia per conoscere la bimba che sostiene e per visitare i progetti che portiamo avanti nel paese. Questo viaggio è stato l’occasione per realizzare il documentario Bambini che sanno leggere. Diario Cambogiano, che quest’anno parteciperà fuori concorso ad alcuni importanti festival nazionali.