I diritti dei bambini sono il nostro punto di riferimento in tutti i nostri progetti.

La Convenzione Internazionale sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza (1989) e il Comitato dell’ONU per i Diritti del Bambino ci guidano su quattro assi di principio fondamentali:

non discriminazione (art. 2). Perché tutti i diritti sanciti dalla Convenzione si applicano a tutti i bambini senza alcuna distinzione.

superiore interesse del minore (art. 3). Perché in tutte le decisioni il superiore interesse del bambino deve avere una considerazione preminente.

diritto alla vita, alla sopravvivenza e allo sviluppo (art. 6). Perché ai bambini siano garantite la vita e un’infanzia vera, senza soffrire la fame, ricevendo farmaci quando sono malati, avendo la possibilità di studiare e di giocare.

partecipazione e rispetto per l’opinione del minore (art. 12). Perché per determinare in che cosa consiste il suo superiore interesse, il bambino deve sempre essere ascoltato.

Gli adulti hanno il dovere di far rispettare ciascuno di questi diritti per ogni bambino. Per questa ragione, il nostro obiettivo sul campo è quello di rafforzare nel mondo degli adulti (istituzioni, famiglie, insegnanti, comunità) la capacità di riconoscere, far valere e rispettare i diritti di ogni bambino.