La storia di HELP inizia nel 1988, quando ancora non si utilizzavano come oggi i computer. Chi poteva, viaggiava per conoscere realtà e culture diverse. Fu la passione di un gruppo di persone che avevano fatto un viaggio in Mozambico a far nascere CCS Italia, l'organizzazione che nel 2014 ha lanciato la campagna Il diritto di essere bambini.

È in Mozambico che abbiamo mosso i primi passi, prima della fine della guerra civile, i cui accordi di pace sono stati siglati nel 1992. I bambini avevano un gran bisogno di normalità e la scuola poteva restituire loro quella serenità che la guerra aveva prima negato. Da subito abbiamo promosso i programmi di adozione a distanza. Tanti i bambini coinvolti in questi anni di intenso lavoro.

Prima in Mozambico, poi nel vicino Zambia, poi in Nepal e perfino in Cambogia. Nella prima decade del 2000 siamo stati anche in Angola. La tecnologia ci ha permesso di migliorare molto il nostro lavoro. Oggi siamo in grado di avere una comunicazione costante con chi adotta a distanza un bambino.

Negli ultimi 27 anni siamo riusciti a raggiungere con il nostro aiuto oltre 600.000 bambini.

Quello che abbiamo fatto fino ad oggi però non ci basta.

Oggi, siamo in grado di fare molto di più, per questo stiamo lanciando una nuova sfida: vogliamo arrivare a 1 milione di bambine e bambini liberi dallo sfruttamento, dalla malnutrizione, dall'analfabetismo.